Educazione alla legalità

L’educazione alla democrazia e alla legalità rende gli studenti e le studentesse protagonisti e, cioè, capaci di esercitare i propri diritti-doveri di cittadinanza. Essi si esplicano nel rispetto delle regole e nella partecipazione alla vita civile, sociale, politica ed economica.
L'Istituto "Carlo Levi" di Vignate punta a formare i suoi studenti allo sviluppo di una cittadinanza piena e consapevole. In tale ottica, per diffondere la cultura della legalità, ritiene di significativa importanza che la progettualità didattica sia orientata anche in tal senso. 

In particolare il plesso della scuola secondaria di primo grado ha in essere un vero e proprio "progetto legalità", in collaborazione con Rete Antimafie Martesana, che prevede diverse attività tra cui l'incontro con Lorenzo Sanua, figlio della vittima di mafia Pietro Sanua e testimone della società civile che combatte contro i fenomeni criminali di stampo mafioso. A tal proposito si allega circolare e volantino dell'incontro. 

Il "progetto legalità" include anche l'approfondimento del tema attraverso la lettura del libro "Grande" di Daniele Nicastro con relativa intervista all'autore realizzata dagli alunni delle classi terze. 

Da sottolineare anche il fatto che all'interno del progetto è prevista la collaborazione con il Comune. Sabato 27 marzo gli studenti delle classi terze con i loro professori hanno partecipato ad una biciclettata per le vittime della mafia a Vignate con la presenza dell'Amministrazione comunale: lo scopo era inaugurare due tappe della nuova ciclabile che sono state intitolate a due innocenti uccisi dalle mafie, Emanuela Loi e Pietro Sanua.

https://primalamartesana.it/attualita/una-biciclettata-per-le-vittime-della-mafia/

Allegati
CHI E' PIETRO SANUA
CIRC. 425_Incontro_con_Lorenzo_Sanua_2_aprile2022
Volantino_evento_2aprile2022